CINA E ANTITERRORISMO di Li Wei

CINA E ANTITERRORISMO di Li Wei

Il metodo cinese nella cooperazione internazionale contro il terrorismo.

Ben più che in decadi passate, il Mondo si trova oggi alla mercé della minaccia terroristica internazionale. Ispirate da motivazioni che sono tanto politico-ideologiche, quanto religiose, identitarie o etniche, organizzazioni criminali ramificate ed esperte possono usare numerose modalità di operazione ed attacco per far sentire il loro “peso” sullo scenario internazionale, a prezzo di morte e distruzione su scala massiccia. Solo nel 2017 il Mondo ha visto oltre ventimila incidenti terroristici. Queste atrocità colpiscono ben oltre il raggio del loro impatto originale, generando un clima di timore ed insicurezza nel pubblico; contro ciò le organizzazioni internazionali (ONU in testa) hanno sviluppato al meglio delle loro possibilità una vasta gamma di misure antiterrorismo.
Nel presente volume si tracciano le origini e l’evoluzione di diverse tipologie e modalità di terrorismo, discutendo sfide e conquiste nel campo della moderna cooperazione antiterroristica internazionale, e presentano il modo in cui la Repubblica Popolare Cinese ha contribuito a questa lotta attraverso le proprie politiche di sicurezza interna ed esterna, le proprie iniziative economiche e la propria partecipazione alla cooperazione multilaterale.
Il libro si occupa anche di analizzare l’esperienza cinese nella prevenzione del terrorismo tramite le proprie riforme e la promozione di una partecipazione popolare ‘dal basso’ alla lotta a queste moderne minacce.


Questo e altro nel nuovo studio targato Anteo, qui.