CYBERGEOPOLITICA, ORGANIZZAZIONI E ANIMA RUSSA

17,00

Autore

Leonid Savin

Collaboratori

-

Pagine

192

Anno

2021

ISBN

9788898444786

Collana

Con la dissoluzione del COMECON e del Patto di Varsavia, per il Mondo iniziava una nuova era nota con il termine di “unipolarismo”, caratterizzata dal ruolo centrale degli Stati Uniti d’America e degli Stati ad essi subordinati. Le tematiche dominanti a quell’epoca erano quella della “fine delle ideologie” e della “fine della storia”. Sintetizzando, si presumeva che con la scomparsa del “campo socialista” e la presenza di un vago “Terzo Mondo” ancora sottosviluppato, si sarebbe aperta un’epoca dominata dalla globalizzazione e dal liberismo, grazie ai quali si sarebbe ottenuta l’estensione dei “diritti umani” e del benessere diffuso a tutti gli individui della Terra. In realtà tutto questo non era che un paravento ideologico con il quale giustificare i progetti di egemonia globale degli Stati Uniti e dei loro alleati, i quali, con il declino della Russia e lo sviluppo della Cina ancora da compiersi, erano convinti di non trovare sulla propria strada alcun ostacolo. Questo progetto, che partiva dall’imposizione, spesso violenta, dei “valori occidentali” propagandati come “universali”, e dallo sradicamento delle identità culturali, etniche, religiose, per finire alla subordinazione economica e militare, in realtà troverà resistenze sempre più accanite sul proprio percorso. Tutto questo porterà ad un drammatico aumento dei conflitti e delle tensioni internazionali. Con l’inizio del XXI secolo, caratterizzato dalla rinascita della Russia, dall’ascesa e dal consolidamento della Cina e l’emersione di nuove potenze regionali, l’unipolarismo è di fatto scomparso e sostituito dal multipolarismo. La nuova epoca è caratterizzata dalla riscoperta, soprattutto nel continente eurasiatico, delle identità nazionali e locali, con tutto il retroterra storico che le caratterizza. La volontà di preservare queste identità si è rivelata una solida barriera difensiva contro i progetti egemonici degli Stati Uniti, i quali, non solo non hanno cambiato i loro obiettivi, ma anzi perfezionano continuamente le loro strategie di attacco. In particolare, per la sua posizione geografica, per il suo ruolo storico e per le sue esperienze politiche e sociali, la Russia ha un ruolo di primo piano nel nuovo ordine multipolare. Leonid Savin, eminente geopolitico e filosofo russo, in questa pubblicazione ci guiderà in una interessante analisi delle strategie utilizzate per condurre l’offensiva ideologica e culturale, prima che economica e militare, contro il continente eurasiatico, delle criticità e dei punti di forza che caratterizzano i rispettivi campi, illustrandoci i tratti salienti che caratterizzano l’identità spirituale della Russia e del suo ruolo centrale nella costruzione di una valida alternativa ai modelli che gli Stati Uniti vorrebbero imporre a livello globale.

1
  • Libro aggiunto al carrello
1
Il tuo carrello
LA PARABOLA
Prezzo:25,00
- +
25,00
    Calcola spedizione
    Inserisci il tuo indirizzo per visualizzare le opzioni di spedizione.
    Calcola spedizione
    Applica Coupon